The Goat Rodeo Sessions

Oggi voglio parlarvi del ” The Goat Rodeo Sessions”, un concerto di musica classica della durata di poco più di un’ora che impregnerà la vostra vita di nuove tonalità musicali. Siete scettici? Di seguito trovate tutti i premi che il fantastico quartetto ha vinto con la sua performance.
 
ArtistiYo-Yo Ma, Chris Thile, Edgar Meyer, Stuart Duncan
Data di uscita24 ottobre 2011
Casa discograficaSony Classical
PremiGrammy Award al miglior album folk, Grammy Award per la categoria Best Engineered Album, Non-Classical
GenereBluegrass, Musica classica
 
Quattro artisti acclamati a livello mondiale si riuniscono su un palco, e fanno il loro lavoro: emozionare chi li sta guardando. E tutto questo nasce un po’ per caso, per scherzo, come spiega Yo-Yo Ma nell’introduzione del bluray. 
Volevano sperimentare, ecco tutto, trovare nuovi sound e divertirsi, e ci sono fantasticamente riusciti. 
 
 
La musica classica da sempre è un genere che non tutti riescono ad apprezzare, anche io ero scettico prima di guardare questo concerto perché avevo sempre associato la classica a un genere di nicchia, da secchioni. La collegavo a grandi stanze piene si strumenti sincronizzati che suonano le grandi arie del passato, ma sbagliavo, perché la musica classica è anche innovazione. Lo hanno dimostrato questi quattro artisti totalmente fuori di cervello,  sono saliti sul palco con un nome altamente improbabile (come il nome delle loro canzoni, cit. “where’s my bow?”) e un atteggiamento tutto fuorché da musica classica. Vederli ridere mentre suonano, divertirsi, mi è suonato molto distante dalla grandi orchestre dove tutti sono concentrati sulla nota a venire, grondanti di sudore. La grandezza di questo concerto è proprio in questo, diverte, trasmette allegria e grande passione per la musica.
 
 
Ai brani esclusivamente suonati se ne affiancano anche alcuni cantati, interpretati dal bravissimo Chris Thile, come Here and Heaven. Sono piacevoli da ascoltare e spezzano il concetto della “musica da camera”, rendendo più godibile l’evento anche a chi è meno avvezzo al genere, io ad esempio non riesco più a smettere di ascoltarli.
 
Per ascoltare questi fantastici artisti ecco in calce i link utili!
 
 
e a seguire altre recensioni di questa fantastica opera!
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: